“Ci vogliono mani per costruire un’abitazione,

ma solo il cuore può costruire una casa”.

 

 

 

“La necessità di comunicare”

 

Il nuovo millennio è una sfida per tutti ma lo è ancor di più per il settore dell’edilizia che negli ultimi 15 anni ha visto fallire o chiudere imprese come le giornate di pioggia a novembre.

 

Non siamo più negli anni ’70 e oggi lavorare nel mondo edile non è più come una volta.

La presenza commerciale, i clienti di fiducia e la qualità offerta non sono più sufficienti.

I competitori sono tanti e sempre più agguerriti e il XXI secolo richiede dinamicità e innovazione.

Costruire una casa non è più solo un duro lavoro di mani esperte ma un aspetto emozionale e sentimentale che deve centrare il cuore del nostro cliente.

Utilizzare strategie di comunicazione efficaci, digitali o classiche, non deve spaventare ma deve essere un punto di svolta e di stimolo per migliorare la propria attività e il proprio business.

 

La scelta di costruire o ristrutturare un’abitazione è un passo importantissimo per una persona soprattutto quando le disponibilità finanziarie sono limitate e si ricorre a mutui di 20 anni per vedere realizzati i propri progetti.

 

Una delle prime cose che il vostro cliente valuterà saranno quindi sicurezza ed affidabilità e le cercherà chiedendo pareri e consigli, informazioni e opinioni, si affiderà alle recensioni sul web, alle pagine social e alla struttura del sito internet, una vetrina che rappresenta il cuore e l’anima dell’azienda, per raccogliere tutte le informazioni che gli garantiscano la giusta tranquillità.

 

La presenza online non dà solo visibilità ma permette di entrare in contatto e in empatia con i potenziali clienti.

 

Conoscere il cliente è importantissimo come lo è seguire le tendenze, conoscere le richieste di mercato sapendo cosa proporre ai potenziali clienti per convincerli a scegliere i nostri prodotti e i nostri lavori.

L’esperienza e il talento naturale non si vendono stando fermi e aspettando la chiamata.

 

Il miglior modo per restare in piedi e farsi strada nella Giungla dell’edilizia è puntare su persuasività, originalità ed efficacia; la comunicazione è uno dei settori in cui investire per farlo e vedere fin da subito migliorare i nostri risultati.

 

Per farlo nel migliore dei modi è sempre consigliabile affidarsi a un professionista che saprà ottimizzare costi, tempi, strategie e idee.

 

“Scalpellamento Malte”

 

 

Un esempio di comunicazione (emozionale) edile mi arriva dall’arte della DEMOLIZIONE di INTONACI nelle ristrutturazioni.

La tecnica consiste nella pulizia dello spessore che ricopre un muro di pietra o una parete in laterizio.

Una lavorazione apparentemente semplice che richiede invece tecnica, precisione e tempo per essere svolta a regola d’arte.

 

“Christian”

 

 

 

– Christian è un ragazzo di 34 anni e di professione fa il manutentore elettrico presso la ZML Industries s.p.a di Maniago.

I preventivi troppo esosi per la ristrutturazione di casa lo hanno portato a doversi improvvisare muratore per la demolizione degli intonaci e interfacciarsi personalmente con questa esperienza lavorativa difficile e faticosa.

 

La documentazione trovata su internet non è stata sufficiente per la formazione ma in suo aiuto è arrivato Claudio, muratore con 50 anni di esperienza sulla groppa ora in pensione ma ancora innamorato del suo lavoro che lo ha guidato passo a passo svelandogli trucchi e segreti.

 

Acquistato uno scalpellatore elettrico il gioco sembrava fatto, ma la casa datata 1920 nascondeva un mix di materiali non tutti semplici da ripulire: le braccia a fine giornata ne risentivano fortemente ma la soddisfazione era grande. Quei muri ripagavano di ogni fatica sia lui che il suo babbo che tra quelle pareti ci ha messo cuore e sudore nell’aiutare il figlio.

 

In quella casa adesso si sente battere davvero il cuore ogni volta che ci si entra.-

 

 

È possibile comunicare al cliente sentimenti con delle pietre?

È possibile trarre business da dei crostoni?

Io mi sono fatta un’idea e tu cosa ne pensi?